Questo sito contribuisce alla audience di

direttòrio

agg. e sm. [sec. XVI; dal latino tardo directoríus].

1) Agg., che si riferisce alla direzione.

2) Sm., organismo direttivo. In particolare, è così noto, per antonomasia, il governo francese formatosi dopo lo scioglimento della Convenzione Nazionale; resse le sorti della Francia dal 5 brumaio anno IV (27 ottobre 1795) al 18 brumaio anno VIII (9 novembre 1799). Frutto della Costituzione dell'anno III (17 agosto 1795), era formato da cinque membri eletti dal Consiglio degli Anziani, su una lista presentata dal Consiglio dei Cinquecento. Il primo Direttorio, che comprendeva Rewbell, Letourneur, Carnot, Barras e La Réveillère-Lépeaux, fu di fatto dominato dal Barras. Alleandosi ora a destra ora a sinistra, il Direttorio si resse fino al colpo di Stato di Napoleone che, grazie alla complicità di due direttori, Sieyès e Roger Ducos, soppresse il Direttorio e istituì il Consolato (1799). Nell'ambito artistico e in quello della moda è noto lo stile Direttorio, proprio di quel periodo storico e degli anni immediatamente successivi.

Media


Non sono presenti media correlati