Questo sito contribuisce alla audience di

etmoidite

sf. [sec. XIX; da etmoide+-ite]. Processo flogistico, acuto o cronico, suppurativo o meno, dei seni etmoidali. L'etmoidite può essere chiusa, se l'essudato infiammatorio non drena dalla cavità dei seni per occlusione o edema degli orifici naturali, aperta se vi è drenaggio nasale. Secondo che venga colpita la parte anteriore o quella posteriore del seno si parla di etmoidite anteriore o posteriore. L'etmoidite anteriore si associa spesso a sinusite mascellare e frontale e si manifesta con dolori acuti locali, spontanei e provocati con la pressione di un dito, secrezione nasale purulenta se la forma è aperta. L'etmoidite posteriore, di frequente, è concomitante a sinusite sfenoidale e si evidenzia con cefalea della regione occipitale e del vertice e con secrezione purulenta rino-faringea. La diagnosi si formula con l'esame radiologico, eventualmente stratigrafico, e con la rinoscopia. La terapia è chirurgica. Le etmoiditi possono dare gravi complicazioni orbitarie (cellulite orbitaria con o senza ascesso sottoperiosteo, che si manifesta con dolore oculare, esoftalmo e diplopia) ed endocraniche (meningite sierosa o purulenta).