Questo sito contribuisce alla audience di

riproduttóre

agg. e sm. (f. -trice) [da riprodurre].

1) Agg., che riproduce: apparecchio riproduttore. Che serve alla riproduzione della specie: apparato riproduttore, complesso di organi e di strutture deputati alla riproduzione sessuale negli animali pluricellulari (Metazoi) nei quali la formazione delle cellule germinali (gameti) avviene in organi specializzati, detti gonadi.

2) Sm., chi riproduce; in particolare, in elettroacustica, trasduttore il cui segnale di uscita è sonoro, per esempio un altoparlante, un generatore telefonico; anche la parte atta alla riproduzione sonora di un registratore, sia meccanico, sia ottico, sia magnetico. In quest'ultimo caso, il riproduttore è una catena elettroacustica in cui il segnale di entrata è il segnale elettrico di uscita dell'apparato registratore, segnale che viene generalmente amplificato in un amplificatore di potenza collegato all'altoparlante. Il riproduttore comprende anche il dispositivo di regolazione del volume, ossia dell'intensità, e il correttore di tono, atto a regolare separatamente le basse e le alte frequenze. Se il riproduttore è stereofonico, si hanno catene separate per i due canali.

3) Animale selezionato destinato alla riproduzione della specie.

Media


Non sono presenti media correlati