Questo sito contribuisce alla audience di

La maglia azzurra compie cento anni

Siamo passati dal corsetto alle calze di nylon per poi approdare alla minigonna. Le correnti artistiche si sono susseguite in un continuum ininterrotto e lo stesso assetto amministrativo italiano ha subito fortissimi scosse, partendo dalla monarchia, passando per un totalitarismo e terminando nella repubblica.

Cento anni di storia italiana sono molti e innegabilmente hanno portato con sé moltissimi cambiamenti nel nostro paese. Tuttavia qualcosa di immutato è rimasto, arrivando oggi a diventare il vero e proprio simbolo della nostra nazione in rappresentanza all'estero.

Perché l'Italia non è solamente tricolore. L'Italia è anche azzurra e il 2011 vede una gloriosa ricorrenza, poiché la maglia della nostra nazionale compie 100 anni.

Indossato per la prima volta nel 1911, il colore azzurro ha quasi sempre accompagnato le competizioni sportive delle squadre italiane. Utilizzo il termine quasi poiché l'azzurro fu tradito in due occasioni, precisamente sotto il regime fascista quando si decise di adottare il nero.

Precisamente, la maglia azzurra scese per la prima volta in campo il 6 gennaio 1911, quando la nazionale italiana di calcio dovette affrontare una sfida internazionale contro l'Ungheria.

Nonostante il risultato non fu dei migliori, l'Italia infatti perse per 1 a 0, la maglietta rimase e l'azzurro, tanto caro alla Casa Savoia, divenne colore nazionale.

E con questa maglia l'Italia ha affrontato moltissime sfide di carattere sportivo, dal calcio alle olimpiadi, portandosi a casa sempre ottimi risultati.
In particolare, per quanto riguarda i mondiali di calcio, le vittorie sono state molte, facendo diventare l'Italia la seconda squadra più titolata al mondo dopo il Brasile.

Certo, col tempo sono cambiate molte cose nella maglietta stessa. Tessuti più o meno tecnici, sfumature più o meno marcate fino all'introduzione dello stemma degli sponsor nel mondiale di Francia '98.
Tuttavia l'azzurro rimane, e continua ad accompagnare il sostegno di milioni di italiani durante le comptetizioni sportive delle nostre nazionali sportive.

18/01/2011