Questo sito contribuisce alla audience di

La filosofia antica

La teoria delle Idee

È anche agli scritti, comunque, che Platone affida in larga misura la propria scoperta speculativa centrale: la teoria delle Idee. La scoperta del mondo delle Idee è in sostanza la scoperta della dimensione dell'essere intelligibile soprasensibile. Da sempre gli uomini hanno creduto che ci sia o che ci possa essere qualcosa al di là del sensibile, ma Platone per la prima volta imposta e risolve il problema in modo rigorosamente razionale. I concetti elaborati dai filosofi presocratici, i "fisici", non risolvono affatto i problemi che si sono posti (per quale motivo le cose si producono, esistono e si dissolvono) e quindi non sanno spiegare il "perché" delle cose. Gli elementi fisici ai quali fanno appello non sono la vera causa delle cose, ma la concausa, ossia lo strumento di cui si avvale la vera causa, che dunque deve stare al di là del fisico. Se, per esempio, si vuole spiegare la ragione per cui una cosa è bella, non ci si può limitare alle componenti fisiche (bellezza del colore, della forma e così via), ma si deve risalire all'Idea del Bello, che quella cosa in vario modo attua e le cui connotazioni corrispondono a quelle del Bene stesso.

Riepilogando

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia