Questo sito contribuisce alla audience di

L'età ellenistica

La Bibbia, fondamento di Israele

La Bibbia (dal greco Biblía, libri) è il libro sacro dell'ebraismo e della religione cristiana. Il testo si andò stratificando in un intreccio di tradizioni orali e redazioni scritte per circa un millennio. Per la quantità e la ricchezza del materiale in essa confluito riveste un'importanza fondamentale non solo religiosa, ma anche culturale e di trasmissione dei valori fondativi della civiltà giudaica: in questo senso è per certi versi paragonabile all'epos omerico nel suo rapporto con la grecità.

Il canone ebraico

Gli Ebrei chiamano la Bibbia Tanak, sigla delle tre parti che la costituiscono: Torà (insegnamento, impropriamente tradotto con “legge”), ossia il Pentateuco; Neviìm (profeti), ossia i libri “storici” e dei profeti; Ketuvìm (scritti), che comprende i Salmi di Davide, i libri sapienziali e altri scritti. Il canone della Bibbia, cioè l'elenco degli scritti ritenuti “parola” di Dio, fu stabilito dai maestri di Israele in un lungo processo di selezione che va dal V sec. a.C. al I sec. d.C.

Riepilogando

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia