Questo sito contribuisce alla audience di

L'età contemporanea

Introduzione

Il 28 lug. 1914 scoppiò la Prima Guerra Mondiale: uno scontro di proporzioni inaudite che costò all'umanità quasi dieci milioni di vite. Le cause del conflitto furono molteplici. Sul piano culturale esse sono legate allo sviluppo delle correnti di pensiero nazionaliste, dell'irrazionalismo e dell'esaltazione della violenza come fattore di cambiamento della storia, diffuse nel mondo tedesco e slavo. Gli equilibri politici furono incrinati dalla competizione coloniale e marittima di Germania, Inghilterra e Francia a sostegno delle rispettive élites capitalistiche. Ad essi si aggiunsero la persistente tensione franco-tedesca (dopo la guerra del '70) e la rivalità austro-russa nei Balcani. Occorre infine ricordare le spinte centrifughe delle minoranze etniche negli Imperi Asburgico e Ottomano e la rinascita del nazionalismo arabo. Il pacifismo, nel 1914, era una chimera che ormai neanche i socialisti, tradizionalmente contro la guerra, volevano sostenere.

Riepilogando

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia