Questo sito contribuisce alla audience di

Abdèra (Grecia)

(greco Ábdēra), antica città della Grecia, sulla costa della Tracia di fronte a Thásos, poco a E della foce del fiume Néstos. La sua mitica fondazione è attribuita a Ercole; storicamente fu fondata verso il 650 a. C. da coloni di Clazomene e fiorì a partire dal 540 a. C. con l'insediamento dei coloni di Teos qui rifugiatisi di fronte all'invasione persiana. Decaduta nel sec. IV, quando passò ai Macedoni (352), con i Romani (dal 198 a. C.) fu città libera. § Le sue rovine si estendono sul capo Balastra, dove gli scavi hanno portato alla luce i resti della cinta muraria e di una casa a peristilio del II-III sec. d. C. e numerose tombe delle vaste necropoli, con materiali a partire dalla metà del VII sec. a. C. Poco a SW si trovano le rovine dell'insediamento medievale di Polistilon. Vi nacque il filosofo Democrito. § La sua fama è legata all'insigne scuola filosofica che vi fiorì e che vanta, oltre a quello di Democrito, i nomi di Leucippo, Protagora e Anassarco.

Media


Non sono presenti media correlati