Questo sito contribuisce alla audience di

Gallìpoli (Lecce)

Guarda l'indice

comune in provincia di Lecce (39 km), 12 m s.m., 40,35 km², 20.266 ab. (gallipolini o gallipolitani), patrono: santa Cristina (24 luglio).

Generalità

Cittadina del Salentomeridionale, ubicata sulla costa ionica. Il nucleo storico occupa una piccola isola ed è cinto da una strada panoramica che percorre il tracciato delle antiche mura; la parte più moderna dell'abitato, situata su un promontorio, è collegata al nucleo antico con un ponte secentesco a sette arcate.

Storia

La greca Callipolis (“città bella”), colonia fondata forse dai Tarantini, fu municipio romano (Anxa). Rimase sotto i Bizantini fino alla conquista normanna (1071). Elevata a sede vescovile nel sec. VI, fu a lungo soggetta al patriarca di Costantinopoli, tornando sotto la giurisdizione romana nel sec. XI. In epoca sveva fu sede della resistenza ghibellina contro gli Angioini, ai quali si arrese nel 1269. Dominio degli Orsini (1402) e poi degli Aragonesi, sotto i quali divenne un fiorente porto commerciale, resistette ai turchi (1481), venne presa dai veneziani (1484) ma tornò agli Aragonesi. Nel 1501 subì l'assedio degli spagnoli, nel 1528 dei francesi. Fece parte successivamente del Regno di Napoli e partecipò ai moti risorgimentali del 1848.

Arte

Il più antico monumento cittadino (sebbene ricostruito nel sec. XVI e successivamente restaurato) è la fontana ellenistica, con bassorilievi greci, epigrafi latine e un frontone barocco. Il porto antico è in parte occupato dal castello, ricostruito nel Cinquecento su un precedente fortilizio angioino: consta di un grandioso maschio con un pittoresco rivellino antistante. La cattedrale di Sant'Agata (sec. XVII) custodisce nell'interno a tre navate pitture dei sec. XVII e XVIII, soprattutto di artisti salentini. Nella chiesa di Santa Teresa è un fantasioso altare maggiore in pietra. Assai suggestiva è la “riviera”, la strada che circonda il borgo antico sull'isola e che verso il mare aperto si incurva in un'insenatura in fondo alla quale è la chiesa della Purità, con fastoso interno e pavimento maiolicato settecentesco.

Economia

Principali risorse sono la pesca, che rappresenta una voce importante nel movimento del porto, l'agricoltura e soprattutto il turismo (culturale, balneare e nautico) sostenuto da ottime strutture ricettive.

Curiosità

Durante il carnevale ha luogo la tradizionale sfilata di carri allegorici. Nella settimana santa si svolgono caratteristiche processioni, fra cui quella del Venerdì Santo in cui statue di cartapesta raffiguranti fasi della Passione attraversano la città precedute dal suono malinconico delle trombe e del timpano. Vi nacque il politico Achille Starace (1889-1945). Vi fu girato il film L’anima gemella (2002) di Sergio Rubini.