Questo sito contribuisce alla audience di

Guadalupe (Spagna)

centro della Spagna, nella provincia di Cáceres (comunità autonoma: Estremadura), 90 km a E del capoluogo, a 650 m sul versante meridionale della sierra omonima. § Il santuario della Madonna di Guadalupe, fondato nel 1340 da Alfonso XI di Castiglia, è uno dei maggiori centri religiosi della Spagna. Vi si venera la statua nera della Vergine, che secondo la tradizione sarebbe opera di san Luca, e fu trovata qui da un pastore all'inizio del XIV secolo. La chiesa gotica della fine del Trecento presenta tre navate e volte a crociera. Notevoli le porte bronzee cesellate, la recinzione della cappella maggiore (1510-14), il dossale dell'altar maggiore. In sagrestia si conservano dipinti di J. Carreño de Miranda e di F. Zurbarán, nella Cappella de la Virgen (1688-96) tele di Luca Giordano. Celebri sono i due chiostri (sec. XIV-XVI), dei quali uno gotico-fiammeggiante e l'altro gotico-mudéjar con padiglione centrale e fontana.

Nel santuario della città, Ferdinando il Cattolico pose fine nel 1486 (con una sentenza arbitrale che riconosceva in parte i diritti dei lavoratori) all'aspra controversia che aveva contrapposto i remensas (liberi contadini catalani) ai loro signori.