Questo sito contribuisce alla audience di

Mej, Lev Aleksandrovič

poeta e drammaturgo russo (Mosca 1822-Pietroburgo 1862). Autore di versi lirici (musicati da Čajkovskij, Musorgskij e Borodine di racconti, si affermò con tre drammi storici in versi: La sposa dello zar (1849) e Pskovitiana (1860), ambientati al tempo di Ivan il Terribile, poi musicati da Rimskij-Korsakov, e Servilia (1854). Merita rilievo anche la sua attività di traduttore (da Mickiewicz, Milton, Byron, Goethe, Heine, ecc.).

Media


Non sono presenti media correlati