Questo sito contribuisce alla audience di

Pèrge

Guarda l'indice

Geografia

(greco Pérgē). Antico centro dell'Asia Minore, nella Panfilia, a E di Antalya, sulla destra del fiume Aksu.

Storia

Sorta tra il sec. V e il IV a. C., appartenne (sec. III-I a. C.) ai Seleucidi e agli Attalidi. Raggiunse la massima floridezza in età imperiale romana. Dal nucleo originario dell'acropoli la città ellenistica si estese nella pianura sottostante, chiusa da una cinta di mura con torri rettangolari e una grande porta fiancheggiata da torri rotonde. In età imperiale romana la città si estese oltre le mura e il suo impianto fu determinato dall'incrocio di due grandi strade fiancheggiate da colonne.

Arte

Tra i monumenti sono da ricordare, dentro le mura, alcune piazze colonnate (agorái o palestre) e resti di terme; all'esterno delle mura, il teatro e lo stadio, ben conservato e lungo 250 m. La necropoli ha restituito un bel gruppo di sarcofagi a rilievo del sec. III d. C. Numerose statue, venute alla luce negli scavi, sono esposte al Museo di Antalya.

Media


Non sono presenti media correlati