Questo sito contribuisce alla audience di

Stralsund

città (59.140 ab.) della Germania, nel Meclemburgo-Pomerania Anteriore, 70 km a ENE di Rostock, sulla sponda occidentale dello Strelasund, stretto braccio di mare che separa la terraferma dall'isola di Rügen. È attivo porto commerciale e peschereccio e notevole centro industriale. Fino al 1990 ha fatto parte della Repubblica Democratica Tedesca. § Fondata nel sec. XIII dove già esisteva un centro di traffici dei Vendi, ebbe nel 1234 e nel 1284 diritti comunali e di commercio che le permisero di primeggiare, con Lubecca, tra le città dell'Hansa. Accolta la Riforma, Stralsund si schierò, nella guerra dei Trent'anni, con la Svezia; nel 1628 resistette per due mesi e mezzo all'assedio del Wallenstein. Assegnata alla Svezia dai patti di Vestfalia (1648), le fu contesa e strappata più volte, finché nel 1815 passò definitivamente alla Prussia. § La città conserva vari monumenti gotici, tra cui il palazzo comunale (sec. XIII-XIV), preceduto da una bellissima loggia, le chiese di S. Nicola (iniziata nel 1276), S. Maria (sec. XIII-XV), S. Giacomo (sec. XIV) e il duecentesco ospedale dello Spirito Santo.