Questo sito contribuisce alla audience di

Émpoli

Guarda l'indice

comune in provincia di Firenze (32 km), 28 m s.m., 62,28 km², 46.854 ab. secondo una stima del 2007 (empolesi), patrono: sant’ Andrea (30 novembre).

Generalità

Cittadina situata sulla riva sinistra del fiume Arno, nella pianura all'incrocio di importanti arterie stradali, in posizione strategica rispetto a mete turistiche quali Firenze, Lucca, Pisa e Siena.

Storia

Antico porto fluviale romano, si sviluppò nel sec. XII intorno al castello di Empolis o Empolum. Feudo dei Guidi fino al 1182, quando giurò fedeltà a Firenze, fu teatro di numerosi convegni, tra cui quello ghibellino del settembre 1260, in cui Farinata degli Uberti si oppose alla distruzione di Firenze in seguito alla sconfitta di Montaperti. Fu espugnata nel 1530 dalle soldatesche del Vitelli e del marchese di Vasto. Nel 1799 si segnalò per il suo atteggiamento antinapoleonico. Fu gravemente danneggiata durante la seconda guerra mondiale.

Arte

La città conserva alcuni edifici interessanti, raggruppati intorno alla piazza Farinata degli Uberti che costituisce il centro del nucleo medievale. Il più importante è la collegiata di Sant'Andrea, ricostruita nel 1093 in forme romaniche fiorentine; la facciata, in parte rifatta, è rivestita di marmi bianchi e verdi, con cinque arcate nella parte inferiore. Nella chiesa trecentesca di Santo Stefano si trovano affreschi di Masolino da Panicale. La chiesa della Madonna del Pozzo (1621) comprende un tempietto ottagonale preceduto da un portico su colonne di tradizione toscana. Il Museo della Collegiata custodisce notevoli opere d'arte toscana dal Trecento al Seicento (Masolino da Panicale, L. Monaco, F. Lippi, F. Botticini, Mino da Fiesole).

Economia

Terzo distretto industriale della regione, si distingue nel settore delle confezioni, con larga presenza di imprese artigiane che producono capi in pelle, pellicce, shearling, impermeabili e bottoni. Sviluppati anche il comparto vetrario, attività di antica tradizione cittadina (articoli da tavola, arredamento e illuminazione, bottiglie e damigiane, con numerosi laboratori artigianali per l'incisione e la decorazione di oggetti in vetro) e quelli alimentare (gelato, pasta), metalmeccanico (macchine per concerie), tipografico, chimico e del legno (imballaggi, mobili). L'agricoltura produce uva da vino, olive, grano e foraggi.

Curiosità

Vi nacque il pittore Iacopo Carrucci detto il Pontormo (1494-1556) e il compositore e pianista Ferruccio Busoni (1866-1924).