Questo sito contribuisce alla audience di

Koobi Fora

località situata a NE del lago Turkana (già lago Rodolfo), nel distretto settentrionale del Kenya in prossimità del confine con l'Etiopia. Tra la fine degli anni Sessanta e i primi anni Settanta una spedizione antropologica guidata da Richard Leakey, scopritore del sito, e Glynn Isaac, vi rinvenne inizialmente numerosi resti di Australopitecus robustus e, successivamente, importanti resti fossili attribuibili a Homo habilis e Homo erectus. Nel 1972 venne rinvenuto al di sotto di uno strato tufaceo denominato tufo KBS (dal nome della sua scopritrice Kay Behrensmeyer) un cranio che, benché molto frammentato, fu possibile ricostruire con efficacia. Morfologicamente differenziato da quello delle Australopitecine, dotato di fronte più elevata e maggiore capacità cranica (ca. 775 cc), questo cranio denominato KNM-ER 1470 (Kenya National Museum-East Rudolf) è stato attribuito a Homo habilis e datato a ca. 1,9 milioni di anni fa. Successivamente, nel 1975, nei livelli più alti del deposito fossilifero è stato rinvenuto un cranio in ottimo stato di conservazione denominato KNM-ER 3733. Il reperto risale a ca. 1,5 milioni di anni fa ed è evolutivamente superiore al 1470 a partire da una maggiore capacità cranica (850 cc). Il cranio si presenta con volta bassa, faccia moderatamente aggettata in senso postero-anteriore con rilievi sopraorbitari molto pronunciati e incurvati. Dagli alveoli dentali è stato possibile intuire un elemento di grande modernità come la riduzione dimensionale del terzo molare simile a quella spesso presente nell'umanità attuale. Per le sue caratteristiche morfologiche tale reperto trova forti affinità con gli esemplari di Homo erectus rinvenuti in Cina. Nella regione di Koobi Fora, i siti contemporanei al tufo KBS, datato a ca. 1.800.000 anni, corrispondono a complessi olduvaiani contemporanei a quelli della base del Bed I di Olduvai in Tanzania. L'industria è costituita da qualche strumento su ciottolo e da numerose schegge, ed è associata a resti di ippopotamo, gazzella e porcospino. Da un livello soprastante, compreso tra tufi rispettivamente datati a 1.650.000 e 1.250.000 anni, provengono industrie (complesso Karari) attribuite all'Olduvaiano evoluto, costituite da choppers e manufatti su scheggia ritoccati (raschiatoi, ecc.).

Media


Non sono presenti media correlati