Questo sito contribuisce alla audience di

Persèfone (religione)

Guarda l'indice

Mitologia

(greco Persephónē; latino Persephŏne). Dea greca, regina degli Inferi, la sposa di Ade, il re degli Inferi. Secondo un celebre mito Persefone è la figlia di Demetra e di Zeus; viene sottratta alla madre da Ade, ma Demetra non si rassegna e ottiene da Zeus che la figlia ritorni presso di lei per una parte dell'anno. Come figlia di Demetra, Persefone era anche detta genericamente la “Fanciulla” (Korē, Core), sotto il quale titolo era venerata insieme alla madre a Eleusi, nel locale culto misterico. Ma vi sono elementi che portano a considerare Persefone nella sua realtà infera in completa indipendenza da Demetra; per esempio un mito ne fa la figlia di Zeus e Stige, la personificazione divina di un fiume infernale. La connessione con Demetra, la dea agraria, equivale alla connessione tra morte e agricoltura espressa in molte ideologie religiose.

Iconografia

Nelle raffigurazioni di età greca, la dea si distingue dalla madre Demetra per l'aspetto giovanile, i capelli raccolti a nodo sulla nuca, il capo non velato, la veste leggera. Comuni alle due dee sono la fiaccola, lo scettro, il modio; tipici di Persefone la melagrana e il fiore di papavero. Sulla ceramica e nei rilievi in pietra, marmo e terracotta, Persefone appare in diversi momenti del mito: la consegna della spiga di grano a Trittolemo, come nel rilievo fidiaco di Eleusi (Atene, Museo Archeologico Nazionale); la scena del suo ratto da parte di Ade sul carro dai cavalli alati, come sui pinakes di Locri (sec. V a. C.), o, con significato funerario, su urne etrusche e sarcofagi romani; come regina dell'oltretomba, seduta in trono accanto ad Ade, in vasi attici e italioti, sui pinakes locresi, nella stele da Chrysapha al Museo di Sparta. Anche il ritorno di Persefone sulla terra è spesso raffigurato sulla ceramica greca (skýphos del Museum of Fine Arts di Boston). Poche le raffigurazioni sicure di Persefone oltre i citati episodi mitici. La “dea in trono” da Taranto degli Staatliche Museen di Berlino raffigura probabilmente Persefone quale regina degli Inferi. Persefone è certamente una delle dee figurate sui frontoni del Partenone.