Questo sito contribuisce alla audience di

Schein, Johann Hermann

musicista e poeta tedesco (Grünhain, Zwickau 1586-Lipsia 1630). Figlio di un pastore protestante, divenne maestro alla famosa Thomasschule di Lipsia (lo stesso ufficio ricoperto cent'anni dopo da J. S. Bach). Con H. Schütz, del quale fu intimo amico, e S. Scheidt, fu tra i maggiori musicisti del primo barocco tedesco. Legato alla tradizione borgognona e fortemente influenzato dalle coeve esperienze musicali e poetiche italiane che affluivano in Sassonia da Venezia attraverso Vienna e Praga, lasciò prove insigni nell'ambito del mottetto, del madrigale, del Liedmonodico e polifonico, della suite strumentale. Nelle sue più celebrate raccolte, Venuskränzlein (1609; Coroncina di Venere), Musica boscareccia (1621-43) e Diletti pastorali (1624), diede un repertorio lirico di squisito livello e una felice fusione di petrarchismo e di elementi popolari. Schein, che fu maestro di P. Fleming e di S. Dach e influenzò M. Opitz, segna altresì la ripresa nella Germania protestante degli spiriti rinascimentali e la riscossa dell'arte profana contro il rigorismo luterano.

Media


Non sono presenti media correlati