Questo sito contribuisce alla audience di

rètto

Guarda l'indice

Lessico

agg. e sm. [sec. XIII; dal latino rectus, pp. di regĕre, dirigere, guidare sulla via diritta].

1) Agg., diritto: strada retta; linea retta, lo stesso che retta. Con accezioni specifiche: A) in anatomia, muscoli retti, intestino retto (o solo retto come sm.). B) In geometria, angolo retto, ciascuno dei quattro angoli formati da due rette perpendicolari; un angolo retto misura sempre 90º. Anche cilindro retto, cono retto, piramide retta. C) Nome dato dai grammatici greci e latini al caso nominativo. Nella terminologia grammaticale latina si dice oratio recta il discorso diretto.

2) Per estensione, conforme alle regole, esatto, corretto: retta dizione; retta interpretazione di un testo. Fig., moralmente giusto, onesto, leale: un uomo retto; retti sentimenti; la retta via, la via del bene, dell'onestà; anche come sm., onestà, probità: non sempre il retto coincide con l'utile.

3) Sm., faccia anteriore, recto: scrivere sul retto del foglio; il retto di una moneta.

Anatomia

In anatomia, denominazione comune di formazioni di aspetto allungato: intestino retto, porzione terminale dell'intestino crasso, compresa tra il colon sigmoideo e l'orifizio anale. È lungo circa 12 cm, di calibro non uniforme, distinto in un tratto endopelvico di forma ampollare, per cui è detto anche ampolla rettale, e in un segmento perineale che attraversa il piano del perineo. La sua superficie esterna è liscia, a volte con 1-3 solchi trasversali ai quali corrispondono internamente altrettante pieghe, dette valvole rettali, anche se prive di qualsiasi funzione regolatrice sul passaggio del materiale fecale. Nel tratto più prossimo all'orifizio anale la superficie interna del retto presenta 5-10 rilievi longitudinali (colonne del retto), inferiormente congiunte tra loro da altre pieghe trasversali dette valvole semilunari del retto, che circoscrivono piccole tasche aperte verso l'alto (seni rettali). Le valvole semilunari delimitano l'anello emorroidario o ano, la cui parte superiore è liscia e l'inferiore dotata di rivestimento cutaneo, pigmentata e ricca di peli e ghiandole. Come gli altri tratti dell'intestino, anche il retto è costituito da una tunica muscolare, da una sierosa e da una mucosa. La vascolarizzazione del retto è garantita dalle arterie emorroidarie; il sangue refluo è raccolto dal plesso emorroidario da cui si originano le vene emorroidarie. Muscoli retti, masse muscolari allungate site in parti diverse del corpo: retto anteriore e retto laterale del capo, quelli che provvedono alla flessione in avanti e al piegamento laterale della testa; retto anteriore della coscia, una parte del quadricipite la cui contrazione provoca la flessione della coscia sul bacino; retto dell'addome, muscolo pari, appiattito, che si estende dallo sterno al pube, formando gran parte della parete addominale anteriore; muscoli retti dell'occhio, quelli che provvedono allo spostamento del bulbo oculare verso l'alto, il basso e i lati.