Questo sito contribuisce alla audience di

canale (anatomia)

formazione tubolare, dotata di pareti proprie, di struttura, diametro e lunghezza variabili. Vi sono canali ossei, membranosi, muscolari, ecc. La loro funzione può esser quella di servire al passaggio dei liquidi organici (bile, sperma, ecc.), di contenere altre formazioni anatomiche (nervi, vasi, tendini) o materiale vario, come gli alimenti. Canali chiliferi, condotti del sistema linfatico che portano il chilo dai villi intestinali al dotto toracico. Canale endolinfatico, tratto del labirinto membranoso dell'orecchio interno. Canale di Falloppio, condotto scavato nello spessore della rocca petrosa dell'osso temporale, in cui si trova il nervo facciale. Canale inguinale, condotto che scorre obliquamente nella parete inferiore dell'addome, attraverso il quale, nella fase dello sviluppo somatico, passa il testicolo nella sua discesa verso lo scroto e che, nell'adulto, è occupato dal canale deferente e da vasi sanguiferi. Canale lacrimale, piccolo condotto che collega l'occhio alle cavità nasali, entro il quale scorrono le lacrime. Canale midollare, cavità centrale, allungata longitudinalmente, che nella diafisi delle ossa lunghe contiene il midollo osseo. Canale del parto, via percorsa dal feto alla nascita; risulta formato dall'utero e dalla vagina dilatata, che appaiono nella fase finale della gravidanza come un'unica cavità. Canale radicolare, perforazione longitudinale, che può anche essere multipla, della radice del dente che dall'apice della radice stessa introduce nella camera pulpare attraverso il forame apicale. È percorso dalle terminazioni nervose e vascolari e può essere interessato da un'invasione batterica che, fuoriuscendo dall'apice, crea quel tessuto reattivo noto come granuloma apicale la cui guarigione è ottenibile solo con l'apicectomia. Nella devitalizzazione del dente sono proprio la pulizia e l'otturazione del canale radicolare che garantiscono la riuscita dell'intervento odontoiatrico. Canali semicircolari, piccoli condotti membranosi del labirinto dell'orecchio interno, scavati negli omonimi canali ossei; sono organi dell'equilibrio.