Questo sito contribuisce alla audience di

Renània

Guarda l'indice

Generalità

Regione storica della Germania, che si stende ai due lati del Reno dal confine svizzero a quello con i Paesi Bassi e che comprende regioni geografiche assai diverse. In un'accezione più ristretta si intende per Renania solo il territorio corrispondente all'omonima ex provincia prussiana, che si stendeva in prevalenza alla sinistra del Reno lungo il confine con il Belgio e con il Lussemburgo, tra i Paesi Bassi a NW, la Lorena e il Palatinato a SE, comprendendo anche una larga fascia di territorio alla destra del fiume dal confine olandese fino all'ex ducato di Nassau. La regione è divisa amministrativamente tra gli Stati federati di Renania Settentrionale-Vestfalia, Renania-Palatinato e Saarland, comprendendo però anche alcune porzioni del Baden-Württemberg e dell'Assia. In tedesco, Rheinland.

Storia

Contesa da Francesi e Tedeschi fino dall'epoca carolingia, la Renania venne assegnata definitivamente alla Prussia dal Congresso di Vienna (1815). Dopo la sconfitta tedesca nella prima guerra mondiale, tornò a essere il centro dei contrasti tra i due Stati confinanti. Alla Conferenza di Versailles i Francesi chiesero l'annessione del bacino della Saar e la costituzione di uno Stato cuscinetto a ovest del Reno. Per le resistenze inglesi, che vanificarono anche l'agitazione separatista del generale C.-M.-E. Mangin e della sua effimera “Repubblica Renana”, si arrivò a un compromesso che prevedeva la smilitarizzazione della riva occidentale per una profondità di 50 km e l'occupazione alleata della sponda occidentale e di tre teste di ponte per la durata complessiva di 15 anni. L'agitazione separatista, fomentata dai Francesi, riprese nel gennaio del 1923 con l'occupazione francese della Ruhr, approvata dalla commissione per le riparazioni di guerra. Con il Patto di Locarno (1925) e l'Accordo dell'Aia (1929) gli alleati si impegnarono a sgomberare la Renania entro il giugno 1930 in cambio della conferma della smilitarizzazione. Nel marzo 1936 la rioccupazione nazista della Renania a protezione della Ruhr costituì la base per il futuro attacco alla Francia e per lo scatenamento del conflitto e fu resa possibile dall'impreparazione francese e dalla passività della Gran Bretagna, fiduciosa quest'ultima che la decadenza delle clausole di Versailles potesse contribuire alla formazione di uno stabile assetto europeo.